Superenalotto: i numeri

Aug 19th, 2009 | By | Category: In rilievo

Se giovedì 20 agosto si azzeccasse la combinazione vincente al Superenalotto, l’ambito “6″,  si vincerebbero quasi 140 milioni di euro. E’ possibile pensare a qualche strategia collettiva per poter giocare una combinazione vincente?

I numeri sconsigliano quest’ipotesi. Potremmo raccogliere anche l’adesione di 1 milione di persone, convincendole a giocare 100 euro a testa. In questo modo avremmo a disposizione la ragguardevole somma di 100 milioni di euro che ci permetterebbe di giocare una schedina da 74 numeri (che corrisponde a circa 185 milioni di combinazioni). Le nostre probabilità di vittoria? Poco meno del 30%. Non molte. Non ci resta che giocare la solita schedina da 1 euro, confidando nell’aiuto della ”dea bendata”…

Per gli appassionati dei numeri:

  • ad ogni estrazione del Superenalotto sono possibili più di 620 milioni di risultati (622.614.630 per l’esattezza, pari alle combinazioni semplici di 6 elementi da un insieme di 90);
  • una schedina da 1 euro (due colonne), ha lo 0,0000003% di vittoria;
  • il ‘sistemone’ giocato a Modena qualche giorno fa, da 6 schedine con 19 numeri ciascuna, costato 81 mila euro, aveva lo 0,026% di vittoria;
  • giocando 85 volte di seguito il ‘sistemone di Modena’ (85 sono i concorsi senza sei di seguito che hanno portato a questo montepremi storico) le probabilità di non vincere sono pari al 97,80177%. Giocando 85 volte di seguito la schedina da 1 euro, le probabilità di non vincere sono pari al 99,99997%. Insomma, quasi 7 milioni di euro in più per ottenere ‘solo’ il 2,2% in più di probabilità di vittoria. Ne vale davvero la pena?
Tags: , , , , ,

2 comments
Leave a comment »

  1. Ottime osservazioni, ma ahimè credo che il Superenalotto sia più materia per gli psicologi o sociologi che per statistici. Sono convinto che se tu portassi queste argomentazioni (inoppugnabili) davanti ad un buon numero dei giocatori del sistemone di Modena, ti direbbe che quel 2,2% giustifica ampiamente la spesa e lo sforzo ( o ti manderebbe all’altro paese, trattandoti come uno stregone che parla un linguaggio incomprensibile e dietro calcoli astrusi perde di vista la realtà delle cose – tu che invece fai il contrario).
    E’ pur vero che se il sistemone fosse giocato 1923 volte, la probabilità (se non ho sbagliato a fare i calcoli) di ottenere una vittoria rispetto ad una schedina a colonna singola crescerebbe del 50% (ma si va a spendere più di 140 milioni di euro.. non credo valga la pena).

    Per curiosità, tu la giocavi la tua colonnina?

  2. La colonnina l’ho giocata, ma sfortunatemente la dea bendata non si è rivolta verso me.
    Sarà per la prossima volta…

Leave Comment